Voltologia e chirurgia estetica

VOLTOLOGIA® – CHIRURGIA ESTETICA

La Bellezza come ricchezza interiore: uno strumento
di Domenico Esile

Il desiderio di bellezza è antico quanto la storia, ma oggi stiamo assistendo ad un duplice fenomeno.
Da un lato i mass media propongono canoni estetici legati alla giovinezza eterna e alla perfezione delle forme; dall’altro, già da un po’ di tempo, nuovi valori si affacciano promuovendo l’unicità, la bellezza come sinonimo di salute ed equilibrio.
Le due visioni si verranno incontro? Probabilmente hanno già cominciato a farlo.
Salute, forma fisica, bellezza sono oggetto di interesse da parte di un numero sempre crescente di persone e non solo di un’esigua élite dello star system. Sta anche agli operatori del settore convogliare le energie dedicate all’ego in un momento edificante volto al riequilibrio della persona.
L’idea di salute come equilibrio tra anima e corpo risale ai tempi di Platone, quando filosofia e medicina operavano sullo stesso piano, l’una dominando le passioni dell’animo, l’altra curando il corpo.
La Voltologia si inserisce in questa visione.
La Bellezza può diventare dunque uno strumento di comunicazione per avvicinarsi al proprio Sé. A questo punto la bellezza diviene esperienza umana.
Questa è la nuova visione della bellezza da diffondere: stato di benessere interiore, capacità di conoscersi ed accettarsi apprezzando la diversità che ognuno porta con sé.

ANALISI VOLTOLOGICA DEL SOGGETTO
La chirurgia estetica attraverso la Voltologia è un’efficace ed evidente dimostrazione di come la morfologia del Volto può influenzare il suo agire quotidiano. Il cambiamento morfologico del volto attraverso un cambiamento , quando trova le sue indicazioni positive, porta ad un positivo beneficio per la salute psicosomatica del soggetto apportandogli un maggiore equilibrio.

Argomenti che descrivo e approfondisco in seminari, corsi e consulenze.

CONSIDERAZIONI VOLTOLOGICHE
L’analisi della lettura del volto, deve essere eseguita in accordo con il soggetto: è emerso che il metodo è utile ed efficace nel migliore la comprensione della tipologia psicologica del soggetto e l’approccio comunicativo con lo stesso. Nell’osservazione specifica i recettori occhi – naso – bocca, sono parti anatomiche considerate di fondamentale importanza per la comunicazione con il mondo esterno in quanto indicano la qualità degli scambi vitali con l’ ambiente.
I recettori vengono rapportate alla morfologia scheletrica, che rappresenta la forza vitale e la parte psichica più profonda del soggetto.
In contemporanea si valutano e si integrano la qualità e quantità dei tessuti molli sovrastanti, che forniscono informazioni sulla tonicità e sull’attività del soggetto;
si esegue quindi l’attenta analisi per valutare l’equilibrio dei tre piani del volto e definire la presenza di asimmetrie più o meno evidenti nelle strutture del volto.
Conoscendo in modo più articolato le esigenze profonde e reali e non quelle apparenti, si potrà meglio valutare i suoi desideri valutare in maniera più ponderata
le sue necessità e rispettarle.

VOLTOLOGIA® – CHIRURGIA ESTETICA
Conoscere meglio se stessi e gli altri attraverso il volto e il corpo

Cercheremo insieme di leggere i tratti e la forma del volto, in modo da dedurre il carattere, le inclinazioni e la personalità di tutti gli esseri umani.

PROGRAMMA DEL MODULO FORMATIVO

– LA FORMA DEL VOLTO
– I TRE PIANI DEL VISO
– TONICITA’ ED ATONIA
– LA MIMICA E LE ESPRESSIONI DEL VOLTO
– DALLA MORFOLOGIA ALLA PSICOLOGIA
– IL QUADRO E LE MOTIVAZIONI PROFONDE
– I RICETTORI E LE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE
– GLI OCCHI, IL NASO, LA BOCCA
– SIMMETRIA ED ASIMMETRIA NEL VOLTO

IL CORSO PREVEDE UNA PARTE TEORICA ED UNA PRATICA, CON LO STUDIO DI FOTO, FILMATI ED ESERCITAZIONI CON I PARTECIPANTI DAL VIVO.

STARE BENE CON SE’STESSI E GLI ALTRI
Stare bene non come pura apparenza ma come libera espressione di sé, come momento creativo reso autentico dal riconoscimento del proprio patrimonio interiore. Non solo esasperata cura del corpo per essere accettati dalla società, ma capacità di entrare in relazione intima con sé stessi e con gli altri. Il processo di cura non deve limitarsi a un approccio materialistico e tecnologico, ma deve arrivare ad inglobare il vissuto della persona nella sua globalità.

Poesia
Volto come le rocce: invecchiano come l’uomo
Anche la montagna si consuma, niente resiste all’usura del tempo.
Il tempo cambia forma al ciottolo del fiume che danza nella corrente, rende la
maestosa piramide un fragile pilastro di neve.
Nemmeno la nostra anima è al sicuro dall’eternità.
Il volto è il rivestimento dell’anima.
Il volto è il depositario della tua anima.