Voltologia genitori e figli

VOLTOLOGIA® – GENITORI E FIGLI

In famiglia, come posso migliorare le mie relazioni? Chi non ha detto, parlando del coniuge o di suo figlio : “ Non lo capirò mai “.
E’ sufficiente per capire che per noi genitori, sarebbe già una grande conquista, l’obiettivo primario di… non creare situazioni gravi!!!
Senza contare poi tutte le volte che la situazione ci sfugge al controllo e facciamo/ diciamo cose di cui dopo ci dispiaciamo.
Ciò che funziona con gli adulti, spesso non funziona coi bimbi; oppure funziona ma solo in certi momenti del loro percorso evolutivo.
Una delle domande principali che mi pongo: come posso trasformare il rapporto nei confronti di mio figlio? Come riuscirò nel tempo a passare da un rapporto di cura ad un rapporto di scambio(un individuo con le sue idee, i suoi valori, le sue scelte…)?
Infatti a differenza degli adulti, con i bambini le cose sono differenti: A volte siamo convinti di fare loro del bene e invece gli stiamo solo complicando la vita: noi possiamo invece stargli al fianco e dargli degli strumenti per affrontare le sue sfide man mano che la vita gliele presenterà, sapendo che, a seconda dello stadio evolutivo in cui si trova, queste cambieranno e richiederanno strumenti diversi.

ANALISI VOLTOLOGICA DEL SOGGETTO
L’analisi della lettura del volto, deve essere eseguita in accordo con il soggetto: è emerso che il metodo è utile ed efficace nel migliore la comprensione della tipologia psicologica del soggetto e l’approccio comunicativo con lo stesso. Nell’osservazione specifica i recettori occhi – naso – bocca, sono parti anatomiche considerate di fondamentale importanza per la comunicazione con il mondo esterno in quanto indicano la qualità degli scambi vitali con l’ ambiente.
I recettori vengono rapportate alla morfologia scheletrica, che rappresenta la forza vitale e la parte psichica più profonda del soggetto.
In contemporanea si valutano e si integrano la qualità e quantità dei tessuti molli sovrastanti, che forniscono informazioni sulla tonicità e sull’attività del soggetto;
si esegue quindi l’attenta analisi per valutare l’equilibrio dei tre piani del volto e definire la presenza di asimmetrie più o meno evidenti nelle strutture del volto.
Conoscendo in modo più articolato le esigenze profonde e reali e non quelle apparenti, si potrà meglio valutare i suoi desideri valutare in maniera più ponderata
le sue necessità e rispettarle.

Ma è anche vero che nel nostro agire quotidiano esistono capacità e possibilità che spesso rimangono latenti o soffocate dalle maschere che l’educazione e la sfiducia in noi stessi ci hanno imposto; sapersi capire ed interpretare, scoprendo e rivalutando il nostro lato nascosto, è il cammino verso un migliore equilibrio psicofisico e un maggiore benessere: tutto questo in maniera più o meno consapevole lo trasmettiamo ai nostri figli.

Per questo motivo e’ stato ideato un seminario dedicato ai genitori. Un percorso che unisce insieme la Voltologia e la Comunicazione. Argomenti che descrivo e approfondisco in corsi e consulenze.

VOLTOLOGIA® E COMUNICAZIONE
Conoscere meglio se stessi e i nostri figli attraverso il volto

Cercheremo insieme di leggere i tratti e la forma del volto, in modo da dedurre il carattere, le inclinazioni e la personalità dei nostri bambini.

PROGRAMMA DEL MODULO FORMATIVO

– LA FORMA DEL VOLTO
– I TRE PIANI DEL VISO
– TONICITA’ ED ATONIA
– LA MIMICA E LE ESPRESSIONI DEL VOLTO
– DALLA MORFOLOGIA ALLA PSICOLOGIA
– IL QUADRO E LE MOTIVAZIONI PROFONDE
– I RICETTORI E LE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE
– GLI OCCHI, IL NASO, LA BOCCA
– SIMMETRIA ED ASIMMETRIA NEL VOLTO
IL CORSO PREVEDE UNA PARTE TEORICA ED UNA PRATICA, CON LO STUDIO DI FOTO, FILMATI ED ESERCITAZIONI CON I PARTECIPANTI DAL VIVO.

OBIETTIVI
Integreremola comunicazione per acquisire specifiche tecniche e abilità nel dialogo e nella valorizzazione delle risorse interiori (tue e dei tuoi figli) con la voltologia per sapere dove, cosa, come e quando applicarle nella maniera più efficace possibile.